Quei Bravi Ragazzi della Grande Boxe! **The Boxing’s Good Fellas.

🥊🥊🇮🇹Quei Bravi Ragazzi della Grande Boxe!

Quei Bravi Ragazzi della Grande Boxe! I nostri migliori Pugili Italiani contemporanei sono entrambi nei Pesi Super Gallo.  Entrambi 26 anni, tutti e due vicini alla conferma della corona Europea.

Più precisamente: LUCA RIGOLDI di Vicenza è già detentore della Cintura EBU -European Boxing Union – della categoria Super Gallo, e difenderà  il suo titolo il prossimo 25 Aprile vs  il francese ANTHONY SETTEOU, 32 anni, al PalaSport San Filippo di Brescia.
Mentre IULIANO GALLO  –  calabrese residente a Varese sfiderà il francese TERRY LE COUVIOUR il prossimo 4 Maggio al Pala Insubria di Varese.
Per LUCA RIGOLDI sarà il 21 match da pro. Vinti 19.  Vinti via KO n. 8.  Perso n.1. Pari n. 1
Per IULIANO  GALLO sarà il 11match da pro. Vinti 9.  Vinti via KO n.3.  Persi 2.
Ambedue hanno iniziato nei pro, nel 2015.
Nessuno di questi due atleti ha la personalità da personaggio. Quella maschera che incuriosisce il pubblico più vasto, oltre agli hardcore del palato fino della Nobile Arte.

Quei Bravi Ragazzi della Grande Boxe!

LUCA RIGOLDI si esprime al meglio sul ring. E i suoi risultati parlano da sé, in quattro anni dal debutto ha conquistato il titolo Italiano ed Europeo.
Fuori le corde RIGOLDI è il bravo ragazzo, l’amabile vicino di casa.
Il suo maestro Gino Freo, eccellenza tra gli allenatori italiani, gli ha insegnato il mestiere, come fa un padre con un figlio. RIGOLDI, non fa nulla di sbagliato. È perfetto e per bene. È uno di quei ragazzi nati uomini. Mai un errore di quelli che fanno i ragazzi…È atleta, figlio, fidanzato modello. Nulla da ridire.  Un esempio.
Possibile che LUCA non abbia un motto interno che ci riveli la sua personalità…?

Ha ambizione, sogni grandi ma li trattiene, continua a macinare km tra la casa di Vicenza e la palestra a Piove di Sacco -Padova, avanti e indietro quotidianamente, e contemporaneamente fa l’operaio. Cosa serve aver conquistato il Titolo Europeo con tanta determinazione e tanti sacrifici, se poi come un comune mortale, devi alzarti all’alba per andare a fare l’operaio, anziché pianificare le tue giornate in allenamenti, ritiri, e match con avversari sempre più validi?

Credo che a Vicenza, non si siano resi conto del talento che hanno in casa…Forse nemmeno il suo manager che non sa trovargli uno sponsor. Il calcio non è l’unico sport, e non dovrebbe esserlo. Ieri per caso, ho incontrato i responsabili del calcio vicentino ho suggerito: “Avete un pugile di talento: LUCA RIGOLDI, perché non lo festeggiate con una grande entrata nella prossima partita di calcio nella vostra città?” Anche semplici gesti aiutano il Fighter…

IULIANO GALLO, ama la boxe, e vuole raggiungere la vetta. La rabbia e la fame gli soffiano sul collo. Il suo allenatore Augusto Lauri, abruzzese trapiantato a Varese,  deve stimolarlo a fare la boxe con la stessa passione e divertimento con cui ha iniziato. Deve assicurarsi che IULIANO abbia vicino un nutrizionista. Non è una tortura fare il pugile…Ma è una vocazione. GALLO ha la vocazione. È un ragazzo sensibile. Può diventare grande o avvilirsi perché un pugile se non ha l’entourage giusto cade nello sconforto.

È insospettabile la fragilità delle giovani promesse. Se è vero che la boxe forma il carattere, il carattere non può essere avvilito senza sostanzioso riconoscimento.
Anche qui, dopo il titolo dell’Unione Europea che il nostro GALLO certo innalzerà e poi si cingerà la vita con la cintura del titolo con gli occhi lucidi.  Subito il suo manager deve trovare lo sponsor.

Cari miei  Bravi Ragazzi della Grande Boxe, disciplina e lavoro duro per portare a casa i risultati. Sono match a voi possibili ma mai dare nulla per garantito.

Con la cintura EBU si devono aprire scenari concreti sia per  RIGOLDI  che per  GALLO  e finalmente riempire quella borsa in palio di quattrini, perché conquistato il Titolo Europeo un Campione di Boxe, dovrebbe incassare  abbastanza da sponsor e TV per mantenersi e verificare altre proposte per altri titoli di sigle, come ad esempio, proporsi di far parte al fantastico torneo WBSS – World Boxing Super Series – per il Trofeo Muhammad Ali per i Pesi Gallo, seguito in tutto il mondo.

Come mai nessuno dei due italiani si è candidato a questo prestigioso torneo?
Vedi sotto il poster di promozione dell’evento in corso.

I rispettivi manager sanno di aver e tra le mani validi campioni che possono solo esplodere se ben  instradati? Mi piace tirare le orecchie ai manager, perchè hanno il dovere oltre di proteggere, di arricchire i loro clienti…Altrimenti si finisce sempre e solo in pizzeria…Non è una gran prospettiva per un Campione di Boxe.

Quei Bravi Ragazzi della Grande Boxe!

Insomma dopo queste conferme dei prossimi match, entrambi saranno campioni Europei. Si,  do per scontata la vincita- li conosco bene entrambi e sono tutte e due ad alta tensione, spettacolare velocità.  Entrambi resistenza sino all’ultimo secondo dell’ultimo round.  Con tutta la forza della gioventù e la volontà di riscatto che è il biglietto da visita  di ogni giovane talento del nostro Sport: la Boxe.

Quella “fame”, quell’ambizione trattenuta, che se trascende rende l’Italia Pugilistica orgogliosa di due Pugili/Operai.  Perché il grande match,  quello vero per la Storia,  certo dopo essersi misurati nel torneo WBSS,  la migliore disputa  entro i loro 30 anni è: LUCA RIGOLDI vs IULIANO GALLO II.

Sarà l’incontro  tra  due grandi avversari che hanno le stesse opportunità di  mostrare chi tra loro due è il migliore. In modo più decisivo che un punto risicato da una parte e dall’altra come è accaduto nel 1° match.

I loro primo match lo scorso 10 12 2016, entrambi 24 anni, è entrato nella mia classifica annuale come MATCH SORPRESA DELL’ANNO, tutto Italiano: LUCA RIGOLDI vs IULIANO GALLO titolo pesi Super Gallo, una tempesta di adrenalina per tutti i 12 round.

Tutto è possibile nella Boxe.

C’è certo anche la veneta 34 enne SILVIA BORTOT fresca campionessa titolo Europeo Pesi Super Leggeri dallo scorso gennaio – vedi mio blog rimbalzato su tutti i media- ma non si hanno notizie di difesa del titolo al momento.

Bisogna muoversi con la BORTOT perché il tempo degli anni migliori vola, e deve prendere tutto ciò che di buono c’è, rischiando adesso tutto il suo sogno. Continuo nella mia proposta di match maker: la nostra SILVIA BORTOT dovrebbe vedersela  vs la 34enne argentina ERICA ANABELLA FARIAS, veterana esperta, che ha sostenuto 10 round con le migliori vedi BREAKHUS e McCASKILL.
Certamente a Milano sarebbe un match tra due eccellenti professioniste.

BORTOT deve assolutamente vincere la FARIAS, e  subito dopo negoziare vs JESSICA McCASKILL anche lei 34 anni e detentrice della prestigiosa cintura WBC dei Pesi Super Leggeri  che ha strappato proprio alla FARIAS,  e andare a combattere a casa sua a Chicago,  dove c’è una marea  di Italo/Americani che si compreranno tutte le prime file e scandiranno il suo nome.

È una gran responsabilità provare a vincere negli USA…ma che serve aspettare?
Come resistere a certe tentazioni? Se fai la Pugile, ti piace il rischio. E sei discendente amazzone, del dio della guerra…  la storia è ricca di donne abili nell’arte della guerra.

“Accettare le sfide,  mai stare fermi. Sfidarsi sempre e combattere, combattere sempre.”
Questo è il mantra dei vincenti diceva il mio grande Papà: IL FIGHTER D’ ITALIA GIANCARLO GARBELLI

http://bit.ly/2Y4zyZr

con LUCA RIGOLDI che  il prossimo 25 Aprile difenderà il titolo Europeo vs  il francese ANTHONY SETTEOU,  al PalaSport San Filippo di Brescia.** with LUCA RIGOLDI who will defends the European title next April 25th  vs the French ANTHONY SETTEOU, at the PalaSport San Filippo in Brescia. Italy. 

IULIANO GALLO sfiderà il francese  TERRY LE COUVIOUR il 4 Maggio al Pala Insubria di Varese. ** IULIANO GALLO will challenge the French TERRY LE COUVIOUR on May 4th at Pala Insubria in Varese. Italy.

Poster del  fantastico Torneo WBSS sia dei Super Leggeri che dei Pesi Gallo ** Poster of the fantastic WBSS tournament of the Super Light and Bantam Weights

L’Amazzone ferita nei Musei Capitolini a Roma. ** The wounded Amazon in the Capitoline Museums in Roma. Italy.

 

🥊🥊The Boxing’s Good Fellas.

Our best contemporary Italian boxers are both in the Super Bantam Weights. Both 26 years old, both close to confirming the European crown.

More precisely: LUCA RIGOLDI of Vicenza is already holder of the EBU Belt – European Boxing Union – of the Super Bantam Weights, and will defend his title next April 25th against the French ANTHONY SETTEOU, 32, at the PalaSport San Filippo in Brescia.- Italy-
While IULIANO GALLO – Calabrese resident in Varese will challenge the French TERRY LE COUVIOUR on May 4th at Pala Insubria in Varese.
For LUCA RIGOLDI it will be the 22 fights as pro. Won 19. Won by KO # 8. Lost # 1. Draw# 1
For IULIANO GALLO it will be the 12fight as pro. Won 9. Won by KO # 3. Lost # 2.
Both have started as pro back  in 2015.
None of these two athletes has the personality of a character. That mask that intrigues the wider public, in addition to the hardcore of the fine palate of the Noble Art.

The Boxing’s Good Fellas.

LUCA RIGOLDI best expresses himself in the ring. And his results speak for themselves, in four years since his debut he won the Italian and European title.
Outside the ropes RIGOLDI is the good guy, the lovely neighbor.
His trainer Gino Freo, an excellence among Italian coaches, taught him the trade, as does a father with a son. RIGOLDI doesn’t do anything wrong. It is perfect and for good. He is one of those boys born men. Never a mistake of those guys do … He’s an athlete, a son, a model boyfriend. Nothing to say. An example.
Possible that LUCA does not have an internal motto that reveals its personality to us …?

RIGOLDI has ambition, big dreams but he holds them back, he continues to grind km between the house of Vicenza and the gym in Piove di Sacco – Padua, back and forth every day, and at the same time he is a worker. What you need more after to have conquered the European Title with so much determination and so many sacrifices, if then like a common mortal, you have to get up at dawn to go to work, rather than planning your days in training, boxing retreats, and fights with more and more opponents valid?

I believe that in Vicenza, they didn’t realize the talent they have at home … Maybe even their manager who can’t find him a sponsor. Football isn’t the only sport, and it shouldn’t. Yesterday by chance,  I met the people in charge from Vicenza football and I suggest: “You have a talented Boxer: LUCA RIGOLDI, why don’t you cheer him in a huge entrance in the next football game in your town? “ Also simple gestures helps the Fighter.

IULIANO GALLO, loves boxing, and wants to reach the best. Anger and hunger blow on his neck. His trainer Augusto Lauri, from Abruzzo who moved to Varese, must stimulate him to make boxing with the same passion and fun with which he started. He must make sure that IULIANO has a nutritionist.

Being a boxer is not a torture … But it is a vocation. GALLO has the vocation. He’s a sensitive boxer. He can become big or be discouraged because a boxer if he doesn’t have the right entourage falls into despair.

The fragility of the young promises is unexpected. If it is true that boxing forms character, character cannot be discouraged without substantial recognition.
Here, too, after the title of the European Union that our GALLO will certainly raise and then
and gird up his waist with the title belt with shining eyes.  Immediately find the sponsor!

So dear  Boxing’s Good Fellas, discipline and hard work to bring home the result. They are matches within your reach but nothing is ever taken for granted.

Concrete scenarios must be opened with the EBU belt: and for RIGOLDI and for GALLO and finally filling that purse up for grabs of money because having won the European Title a Boxing Champion, it should cash in enough from sponsors and TV to maintain yourself and verify other proposals for other titles,  such as,  join the fantastic WBSS tournament – World Boxing Super Series – for the Muhammad Ali Trophy for the Bantam Weights, which is followed all over the world.

How come none of the two Italians has applied for this prestigious tournament?
Here the poster promoting the current event.
The respective managers know that they have and in their hands valid champions who can only explode if well routed? I like to pull the ears of the managers, because they have the duty to protect, to enrich their customers … Otherwise we end up always and only in pizzeria … It is not a great prospect for a Boxing Champion.

The Boxing’s Good Fellas

So after these confirmations of the next fights, both will be European champions. Yes, I take the winnings for granted – I know them both well and they are both at high voltage, spectacular speed. Both has stamina until the last second of the last round. With all the strength of youth and the desire for redemption which is the calling card of every young talent of our Sport: Boxing.

That “hunger”, that restrained ambition, which if transcended makes Italian Boxing proud of two Boxers / Workers. Because the great fight, the real one for History, certainly after having measured in the WBSS tournament, the best dispute within their 30s is:  LUCA RIGOLDI vs IULIANO GALLO II.

It will be the fight between two great opponents who have the same opportunities to show who is the best  in the Super Bantam Weight division. More decisively than a small point on one side and on the other of the 1st fight.

Their first fight last December 12th, 2016, both at 24 years, entered my annual ranking as MATCH SURPRISE OF THE YEAR all Italian: LUCA RIGOLDI vs IULIANO GALLO  an adrenaline storm for all 12 rounds.

Everything is possible in Boxing.

Certainly also the Venetian 34 yrs old,  SILVIA BORTOT fresh European Super Lightweight champion since last January – see my blog bounced on all media – but there are no news of defense of the title at the moment.
BORTOT must move on, because the time of the best years flies, and she must take all that is good, risking now all of her dream. I continue in my proposal as a  match maker: our SILVIA BORTOT should contend with the 34-year-old Argentine ERICA ANABELLA FARIAS Expert veteran, who took 10 rounds with the best ones like BREAKHUS and McCASKILL.

Certainly in Milan it would be a fight between two excellent professionals.
BORTOT must absolutely win the FARIAS, and immediately afterwards negotiate against JESSICA McCASKILL who is also 34 years old and holder of the prestigious WBC Super Lightweight belt that she snatched right from FARIAS, and go to fight at her home in Chicago, where there is a tide of Italians /Americans who will buy all the first rows and mark her name.

It’s a great responsibility to try to win in the USA … but what is the use of waiting?
How to resist certain temptations? If you are a  Boxer, you like the risk. And you are an Amazonian descendant, of the god of war … history is full of skilled women in the art of war.

“Accept the challenges, never stop. Always challenge yourself  and fight, always fight.”
This is the mantra of the winners my great Dad used to say: THE FIGHTER D ’ITALIA GIANCARLO GARBELLI

http://bit.ly/2Y4zyZr