MIRKO VALENTINO CON I SOGNI D’ORO IN TESTA…**MIRKO VALENTINO WITH GOLDEN DREAMS IN THE HEAD …

🥊🥊🇮🇹

MIRKO VALENTINO CON I SOGNI D’ORO IN TESTA…Questa sera a Milano al Pala Lido, o meglio dire ALLIANZ CLOUD,  il detentore della cintura Titolo Europeo, l’italo/belga, il 26enne  FRANCESCO PATERA vs MIRKO VALENTINO, Campione Italiano, per la Cintura del Titolo Europeo dei Pesi Leggeri.

Un’occasione unica, grande per MIRKO VALENTINO.

Lo incalzo…:”La storia la fanno i professionisti nella Boxe. Da sempre. Ci sono romanzi su i grandi campioni pro di tutte le categorie: Johnson, Joe Louis, Ray Robinson, Jake LaMotta, Ray Leonard, Giancarlo Garbelli…sino al nostro si dice miglior Peso Leggero Anacleto Locatelli, morto clochard a Parigi…

MIRKO VALENTINO CON I SOGNI D’ORO IN TESTA…

Ma MIRKO VALENTINO ha vissuto il miglior tempo dei Dilettanti in Italia, conquistando l’Oro proprio a Milano ai Campionati Mondiali Dilettanti dieci anni fa, era il 2009, durante la gloriosa kermesse di AIBA 2009. Quando l’AIBA sembrava avere il mondo dei Dilettanti in mano e non era immaginabile cosa sarebbe diventato oggi: un Ente ormai destinato alla scomparsa per corruzione.

I Campioni non si toccano, le medaglie sono conquistate tutte sul Ring. E MIRKO VALENTINO ricorda con un pizzico di nostalgia gli anni d’oro dei Campionati a Chicago 2007, Beijing 2008, e appunto AIBA 2009 qui a Milano…quando nel mondo hanno condiviso in categorie diverse, i migliori podi di tutte le manifestazioni, lui  DOMENICO alias MIRKO VALENTINO, ROBERTO CAMMARELLE e CLEMENTE RUSSO.

Ho sempre pensato e detto che per quella generazione di grandi dilettanti come appunto è stato MIRKO VALENTINO non passare pro era un insulto alla Grande Boxe,  un’occasione incredibilmente persa se si pensa  che i campioni pro di oggi,  sono passati tra le mani dei nostri Cammarelle e Russo, vedi Povetkin, Joshua, Wilder e Usyk. Tutti hanno conquistato il titolo mondiale nei professionisti oltre ad essere medagliati alle Olimpiadi. E guadagnano milioni di $$$$$$$$$$.

I nostri ragazzi, gli atleti di quei magici anni, non hanno avuto gli attributi…per lasciare l’Italia, e mettersi sul mercato internazionale dei pro.

Già, in Italia mancavano i grandi organizzatori, ma non la materia prima i Campioni. E del resto il mondo dei Dilettanti prima del tracollo era d’oro, sponsor, soldi e impiego sicuro.

Tutti in canottiera a 3 round…

MIRKO VALENTINO CON I SOGNI D’ORO IN TESTA…

Il pugilato in Italia fa parte dei corpi di Polizia di Stato e Polizia Penitenziaria, è rischioso lasciare un lavoro sicuro, per l’incerto in Italia, mondo dei pro.

L’Italia non aveva grandi organizzatori.  Non che adesso ci siano, ma i tempi sono migliori, ci sono le TV che si fanno concorrenza, e allora dentro tutti. Anche se la materia prima scarseggia in fatto di qualità, insomma non c’è molto, ma almeno il pugilato si vede. E comunque, può capitare nel mucchio, come questa sera una sfumatura di elite del nostro pugilato più nostrano. MIRKO VALENTINO.

MIRKO VALENTINO, questa sera con le sue braccia più lunghe può tenere a distanza l’italo/belga, FRANCESCO PATERA, ma le azioni, le varianti possibili sono tante vediamo sul ring…Non si sbilancia VALENTINO.

Penso che l’esperienza dovrebbe aiutare VALENTINO, lui conta di arrivarci sino alla fine e vincere sulla lunga distanza, arrivare vittorioso ai punti.

“Non ho la cattiveria agonistica, non penso al KO.  Il mio obiettivo è vincere ai punti.”

Eh già gli dico: “Il KO è più da fuori casa…”

Mi spiega che PATERA è il campione di casa, chi organizza stasera è Cherchi e FRANCESCO PATERA appartiene a quella scuderia, lui appartiene alla Boxe Loreni.

Beh allora fiducia come sempre ai giudici, testimoni superpartes che danno il verdetto. Del resto il fratello di MIRKO  è un arbitro della FPI, e gli occhi e il tifo del pubblico sarà tutto per il nostro MIRKO VALENTINO.

MIRKO VALENTINO CON I SOGNI D’ORO IN TESTA…

Lui porta con sé lo sguardo e l’ironia del disincanto di tante battaglie sul ring, anche se da pro ne ha disputate appena 8. Ha 35 anni, il suo conto è di arrivare a 37 anni e magari riuscire a disputare una cintura di titolo mondiale…

“Chi è il tuo allenatore?” Chiedo al mio preferito di questa sera: ”Raffaele Munno spero di regalargli qualcosa di importante.  L’altro giorno mentre mi allenavo, lo vedevo pulire con lo straccio i sacchi…la palestra è una famiglia.”

“Poliziotto e Pugile…”

“In divisa da poliziotto non mi riconoscono. Senza divisa amo vestirmi di colori, le foto le faccio solo in borghese…In divisa non posso rischiare sull’identità di chi mi chiede la foto, nel pubblico c’è di tutto.”

Mi confessa con sincero attaccamento al Corpo di Polizia che oggi è più rischioso fare l’agente, vedi gli agenti a Trieste a Roma…che il Pugile.

Lo blocco: “Ma il pugilato è rischiosissimo di questi tempi, ci han lasciato la vita almeno 5 pugili nell’ultimo anno.”

Lui stempera: “Ah va beh, andiamo bene…Certo, non si gioca alla boxe. Nella boxe si combatte.”

Chiedo a MIRKO: “Ma perché la boxe?”

“Iniziai 20 anni fa, avevo 15 anni. E il mio sogno erano le Olimpiadi, mio padre amava le Olimpiadi e me le ha fatte amare e così sono diventato olimpionico,  con quel sogno d’oro in testa. A Marcianise, c’era un vuoto, lasciato da Tommaso Russo, Angelo Musone, eravamo tutti ragazzini che il pomeriggio andavamo in palestra, era insomma il nostro doposcuola. Anche mio figlio di 7 anni, da giugno a settembre viene in palestra con me.”

Non posso far finta di nulla: “In testa alla tua categoria, Pesi Leggeri, c’è  VASYL LOMACHENKO  …un grande talento.”

“É un predestinato, vincerà sempre.” Non ha dubbi VALENTINO.

“Bella storia quella degli ucraini…”

Ammirato il nostro VALENTINO: “sì LOMACHENKO e poi OLEKSANDER USYK, che fuori classe lo è diventato strada facendo…”

Prima di lasciarlo alla sua concentrazione per questa sera alla conquista del Titolo Europeo dei Pesi Leggeri,  mi confessa compiaciuto che suo figlio,  sogna grande e anche noi: “Papà a cintura è a nostra!”

“C’era un Valentino nel cinema, un Valentino come stilista, è c’è Valentino Rossi. Quale Valentino ti assomiglia di più?”

“Lo sbarazzino Valentino Rossi.”

“Anche lui come te ama il rischio.”

Grazie MIRKO VALENTINO. E che Milano ti porti sempre tanta fortuna!

Ascoltami qua, il link AudioLibro – IL FIGHTER D’ITALIA GIANCARLO GARBELLI-  http://bit.ly/2Y4zyZr

audible logo

 

Post Scriptum aggiornamento di questa sera stessa 25 ottobre

FRANCESCO PATERA vince ai punti via Unanimous Decision. I cartellini dei giudici hanno stravolto l’evento reale di grande boxe e dove VALENTINO è stato abile combattente. No, non mi ha sorpreso, l’orgoglio italiano di chi ha portato in alto la Boxe Dilettanti non ha sfigurato vs un professionista di lungo corso quale è FRANCESCO PATERA. Anzi devo dire che nel mio personalissimo cartellino, VALENTINO,  era sino all’ 11a ripresa in vantaggio sul frustrato PATERA.

Ho visto un match molto equilibrato, anzi se non fosse stato per quel Knock Down nell’ultimo round, nella 12a ripresa a 30″ dalla fine, il match era nelle mani di VALENTINO. Una grande disputa  dove VALENTINO ha  dimostrato intelligenza,  tatticismo, una preparazione atletica superba.

MILANO ama VALENTINO e i booo del risultato hanno echeggiato per tutta l’arena del ALLIANZ CLOUD….!

Mi vien da dire, peccato che VALENTINO non fosse il Pugile di casa…il punteggio sarebbe certo stato un altro…

🥊🥊 

MIRKO VALENTINO WITH GOLDEN DREAMS IN THE HEAD …Tonight in Milano at the Pala Lido, or rather ALLIANZ CLOUD, the holder of the European Title belt, the Italian / Belgian, the 26-year-old FRANCESCO PATERA vs MIRKO VALENTINO, Italian Champion, for the Light Weight European Belt Title.

A unique occasion, great for MIRKO VALENTINO.

I push him …:”Boxing pro is what makes history. Always. There are novels about the great pro champions of all categories: Johnson, Louis, Ray Robinson, Jake LaMotta, Ray Leonard, Giancarlo Garbelli … up to ours we say best Lightweight Anacleto Locatelli, who died as clochard… in Paris.

But MIRKO VALENTINO experienced the best time of the Amateurs in Italy, conquering the Gold Medal in Milan at the Amateur World Championships ten years ago, it was 2009, during the glorious AIBA 2009 event. When the AIBA seemed to have the world of Amateurs in his hand and it was not imagining what would become today: an institution now destined to disappear due to corruption.

The medals belong to the Champions, are all won on the Ring. And MIRKO VALENTINO recalls with a touch of nostalgia the golden years of the Championships in Chicago 2007, Beijing 2008, and precisely AIBA 2009 here in Milano … when in the world they shared in different categories, the best podiums of all the events, he DOMENICO aka MIRKO VALENTINO, ROBERTO CAMMARELLE, and CLEMENTE RUSSO.

MIRKO VALENTINO WITH GOLDEN DREAMS IN THE HEAD …

I have always thought and said that for that generation of great amateurs like MIRKO VALENTINO was not to pass pro was an insult to the Great Boxing, an incredibly lost opportunity if you think that today’s pro champions have passed into the hands of our Cammarelle and Russo, see Povetkin, Joshua, Wilder and Usyk. Everyone won the world title in the professionals as well as being a medalist at the Olympics. And they earn millions of $$$$$$$$$$.

Our boys, the athlets didn’t have the attributes … to leave Italy and put themselves on the international pro-market.

In fact, in Italy, the great promoters were missing, but not the rare material the Champions. And besides, the world of Amateurs before the collapse, it was golden, sponsors, money and safe employment.

All in T-shirt in a 3 round match…

Boxing in Italy is part of the bodies of the State Police and Penitentiary Police, it is risky to leave a safe job, for the uncertain at least in Italy, the world of pros.

Italy didn’t have great promoters. Not that there are now, but times are better, there are TVs that compete, and then now, everybody is inside. Even if the rare material is scarce in terms of quality, in short there is not much, but at least boxing can be seen. And anyway, it can happen in the pile, like this evening, a tinge of the elite of our domestic boxing. MIRKO VALENTINO.

MIRKO VALENTINO WITH GOLDEN DREAMS IN THE HEAD …

MIRKO VALENTINO, tonight with his long arms can keep the Italian / Belgian, FRANCESCO PATERA, at a distance, but the actions, the possible variants are many we see in the ring … VALENTINO doesn’t say more.

I think the experience should help VALENTINO, he wants to get there until the end and win in the long-distance, to get the points victorious.

“I don’t have competitive nastiness, I don’t think of KO. My goal is to win on points. ”

Ehmmm I tell him: “The KO is more predictable out of your home …”

He explains to me that PATERA is the home champion, who organizes this evening is Cherchi and FRANCESCO PATERA belongs to that team, he belongs to Boxe Loreni.

Well then, as always, trust the judges, witnesses who give the verdict super parties. Moreover, the brother of MIRKO is a referee of the Italian Federation, and the eyes and the cheering of the public will be all for our MIRKO VALENTINO. He brings with it the gaze and the irony of the disenchantment of so many battles in the ring, even if as a pro has just fought 8 times. He is 35 years old, he thinks he can be at his best until 37 years and maybe be able fighting for a world title belt …

MIRKO VALENTINO WITH GOLDEN DREAMS IN THE HEAD …

“Who is your trainer?” I’m asking to my favorite tonight: “Raffaele Munno I hope to give him back, something important. The other day while I was training, I saw him mopping the heavy bags … the gym is a family. “

“Policeman and Boxer …”

“They don’t recognize me in a policeman’s uniform. Without uniform I love to dress in colors, I only take pictures in normal clothes …In uniform I can’t risk the identity of those who ask me for the pic, in the public there is everything. “

He confesses to me with sincere attachment to the Police Corps that today it is riskier to be an agent, sees the agents in Trieste in Rome ( they were shot in the last couple of weeks)  … then the Boxer.

I stop him: “But boxing is very risky these days, at least 5 Boxers have left their lives in the last year.”

He can joke with it: “Ah well, let’s go well … Of course, you don’t play boxing. In boxing, we fight.”

I ask MIRKO: “But why boxing?”

I started 20 years ago, I was 15 years old. And my dream was the Olympics, my father loved the Olympics and he made me love them and so I became an Olympian with that golden dream in my head.

MIRKO VALENTINO WITH GOLDEN DREAMS IN THE HEAD …

In Marcianise, (Naples area)  there was an emptiness, left by Tommaso Russo, Angelo Musone, we were all kids who went to the gym in the afternoon, it was our after-school activity. My 7-year-old son also comes to the gym with me,  from June to September. “

I can’t hide…: “At the top of your category, Light Weights, there is VASYL LOMACHENKO … a great talent.”

“He is a predestined, he will always win.” He has no doubts VALENTINO.

“Beautiful story of the Ukrainians …”

Admired our VALENTINO “yes VASYL LOMACHENKO and then OLEKSANDR USYK, which has become out of class on the way …”

Before leaving him to his concentration this evening to win the European Title of Light Weights, he confessed to me that his son is dreaming big and so are we: “Dad the belt is ours!”

There was a VALENTINO in the cinema, a VALENTINO as a stylist, and there is VALENTINO ROSSI the superstar of MOTO GP…Which VALENTINO looks the most like you?

“It pays off VALENTINO ROSSI Rossi.”

“He, like you, loves risk too.”

Thanks, MIRKO VALENTINO. And I wish that Milano always brings you so much luck!

Post Scriptum update this evening October 25th

FRANCESCO PATERA wins on points via Unanimous Decision. The judges’ cards have upset the real big boxing event and where VALENTINO was a skilled fighter. No, it didn’t surprise me, the Italian pride of those who have brought the Amateur Boxing up has not disfigured a long-time professional like FRANCESCO PATERA. Indeed I must say that in my personal card, VALENTINO, it was up to the 11th round ahead of the frustrated PATERA.

I saw a very balanced match, indeed if it hadn’t been for that Knock Down in the last round, in the 12th round at 30 “from the end, the match was in the hands of VALENTINO. A big dispute where VALENTINO showed intelligence, tactics, a superb athletic training.

MILANO loves VALENTINO and the booos of the result have echoed throughout the arena of ALLIANZ CLOUD ….!

I have to say, too bad that VALENTINO was not the house boxer … the score would have been another …

hear me… the AudioBook link of mine- IL FIGHTER D’ITALIA GIANCARLO GARBELLI-   
 http://bit.ly/2Y4zyZr