BUON NATALE Prossimo Presidente della Repubblica Italiana è…MARIO DRAGHI **MERRY CHRISTMAS Next President of the Italian Republic is… MARIO DRAGHI

🥊🥊🇮🇹

BUON NATALE Prossimo Presidente della Repubblica Italiana è…MARIO DRAGHI

Inutile girarci intorno non c’è altro di meglio che ci rappresenti. La politica è muffa stantia che si ripete nei suoi giochi di potere, lontana anni luce da essere l’espressione dei cittadini italiani. Non si può non convenire che il mondo è cambiato dalle elezioni del 2018…Ma la politica non cambia. Fa finte risse. E mantiene il suo posto fisso.

Mi auguro che questa unica occasione di eleggere MARIO DRAGHI PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA ITALIANA non cada a vuoto…

MARIO DRAGHI ci garantisce credibilità internazionale. E vi tira le orecchie (a voi politicanti) se non rispettate il tracciato che vi ha ben delineato. Non si può sbagliare, segui le briciole…

La Boxe è per gente con gli attributi, che si supera e che supera non per il clamore della location…c’era chi non poteva nemmeno sognare di volare in America tanto il regime l’ha costretto.

Un impavido GIANCARLO GARBELLI, ha vinto LASZLO PAPP ai punti a tre giorni del visto d’uscita per venire a combattere in Italia, a Milano, e con largo punteggio.

Il record non è la Storia, non mai stata la Cultura della Boxe. Garbelli lo ha salvato dal KO che pur gli vibrava in pugno per non disonorare in patria il suo rivale.

S’immagini LASZLO PAPP, tre Medaglie d’Oro Olimpiche nei Pesi Medi, per l’Ungheria Comunista, 1948, 1952, 1956, colate, liquefatte in una notte dove la nebbia di Milano la tagliavi a fette, e dentro ammucchiati in decine di migliaia, con la TV di Stato in punta con le telecamere dentro il Palazzo dello Sport di Milano, di quel Santo Stefano, 26 dicembre 1960.

Mai il magiaro avrebbe potuto far rientro con l’onta di un verdetto a suo sfavore.

Un soldato ha il coraggio di guardare il suo nemico negli occhi.

E GIANCARLO GARBELLI, Il Fighter d’Italia, divenne il fuoriclasse senza paura, per abbattere quel regime comunista, quel nemico che gli aveva ucciso il Padre.

Il soldato Garbelli, che negli anni della leva, prestò servizio civile come Vigile del Fuoco, ha però cambiato schema, ha deciso di abbracciarlo perché fosse chiaro che non era poi così difficile ucciderlo, ma si umiliarlo.

Il pareggio sportivo, è opera dell’arbitro svizzero che non poteva fare altro che confermare la sua neutralità…la Democrazia in Italia, e in Europa è stata costruita anche così.

Il WBC – Consiglio Mondiale di Pugilato, – ha riconosciuto ad entrambi la Cintura WBC ad honorem.

Se vuoi immergerti in una intensa storia di Cultura Sportiva ascolta il mio audiolibro.

Prima o poi la Giustizia castigherà definitivamente il marcio sistema che mi occulta, e avrò così i quattrini per far uscire il docufilm con il suo protagonista: IL FIGHTER D’ITALIA GIANCARLO GARBELLI e il lavoro immenso di questi anni.

Intanto qua sono 22h e 13’ di buon ascolto… qua in italiano il link del mio AudioLibro IL FIGHTER D’ITALIA GIANCARLO GARBELLI http://bit.ly/2Y4zyZr

“Un soldato ha il coraggio di guardare il nemico negli occhi.” Giancarlo Garbelli vs Laszlo Papp 26 dicembre 1960 Palazzo dello Sport di Milano. Era un appuntamento atteso, tradizione di Santo Stefano andare a vedere un grande match di boxe. ** “A soldier has the courage to look the enemy in his eyes.” Giancarlo Garbelli vs Laszlo Papp December 26th, 1960 Palazzo dello Sport of Milano. Saint Stephen’s day it’s was the traditional boxing day, to warch a great boxing night.

La Natività del Caravaggio del 1501, fa sentire tutto il calore del Natale. Questo prezioso dipinto, capolavoro è stato sottratto dalla mafia siciliana, mai ritrovato **The Nativity of Caravaggio years 1501, make you feel all warm of the Christmas Time. This precious masterpiece painting was stolen by the Sicilian mafia, never found

 

🥊🥊

MERRY CHRISTMAS Next President of the Italian Republic is… MARIO DRAGHI

It’s useless getting around the bush, there is none better than represents us, Italians. Politics is a stale mold that repeats itself in its power games, miles apart from being the expression of Italian citizens.

It’s impossible not to agree that the world has changed since the 2018 Italian elections … But politics doesn’t change. It plays fake fights. And it keeps its steady place.

I hope that this unique opportunity to elect MARIO DRAGHI PRESIDENT OF THE ITALIAN REPUBLIC will not fail …

MARIO DRAGHI guarantees us international credibility, that quality of being trusted and believed in. And he pulls your ears (to you politicians) if you do not respect the path that he has well outlined for you. You can’t go wrong, follow the crumbs …

Boxing is for people with attributes, who are surpassed and surpassed not by the clamor of the location … there were those who could not even dream of flying to America so much the regime forced them.

A fearless GIANCARLO GARBELLI, won vs LASZLO PAPP on the three-day points of the exit visa to come and fight in Italy, in Milan, and with a large score.

The record is not history, it has never been the culture of boxing.

Garbelli saved him from the KO that still vibrated in his hand so as not to dishonor his rival at home.

Imagine LASZLO PAPP, three Olympic Gold Medals in Middle Weights, for Communist Hungary, 1948, 1952, 1956, cast, liquefied in a night where the fog of Milan cut it into slices and piled inside in tens of thousands, with the Italian Government TV on point with the cameras inside the Palazzo Dello Sport in Milano, of that Santo Stefano, December 26th, 1960.

The Magyar would never have been able to return with the shame of a verdict against him.

A soldier has the courage to look the enemy in his eyes.

And GIANCARLO GARBELLI, IL FIGHTER D’ITALIA, became the fearless champion, to overthrow that communist regime, that enemy who had killed his father.

However, the soldier Garbelli, who during his years of military service, served as a firefighter, changed his scheme, he decided to hug him so that it was clear that it was not so difficult to kill him but to humiliate him.

The sporting draw is the work of the Swiss referee who could not help but confirm his neutrality … Democracy in Italy, and in Europe, it was also built like this.

The WBC – World Boxing Council, – recognized both of them with the honorary WBC Belt.

If you want to immerse yourself in an intense history of Sports Culture, listen to my audiobook. Yes, you have to know the Italian language.

Sooner or later, Justice will definitively punish the rotten system that hides me, and so I will have the money to release the documentary film with his protagonist: IL FIGHTER D’ITALIA GIANCARLO GARBELLI, yes it will be with subtitles. And much more…

enjoy listening 22 h 13’… in Italian original language my AudioBook IL FIGHTER D’ITALIA GIANCARLO GARBELLI http://bit.ly/2Y4zyZr