BETERBIEV MENTALITÁ da GUERRIERO **BETERBIEV, A WARRIOR STATE OF MIND

🥊🥊🇮🇹OLEKSANDR GVOZDYK vs ARTUR BETERBIEV

Grazie a quel volpone di BOB ARUM ieri sera a Philadelphia c’è stato un grande match che si può vedere su You Tube…Tanto si è fatto in questi anni per rendere la boxe più internazionale, perché non è vero che i protagonisti migliori siano i soliti americani o messicani, è solo che il business della boxe è controllato negli USA come in UK. Ma si può fare di più. Con You Tube non c’è il rischio di perdersi nulla, certo non è diretta e non è la miglior qualità, ma per gli affamati della grande boxe, il match OLEKSANDR GVOZDYK vs ARTUR BETERBIEV non si poteva perdere, perché espressione del miglior talento nei Pesi Massimi Leggeri.

La boxe provoca amore e odio. La boxe da forte emozioni.

Ucraina vs Russia…no la boxe non è sport di squadra, è sport individuale, sul ring ci salgono tre uomini e uno dei due ci può lasciare anche la pelle, il terzo, l’arbitro può impedirlo. Scusate questa scandire della fatalità che nella boxe, è noto può succedere, ma quest’anno le morti nei ring del mondo sono state troppe, almeno cinque e tutte potevano essere evitate. Più prudenza da parti degli arbitri, dell’angolo, e dell’organizzazione avrebbero impedito questo massacro. Tanto più si può fare, stringendo sulle regole. L’ho scritto numerose volte e non mi stanco.

BETERBIEV MENTALITÁ da GUERRIERO

E non si è trattato nemmeno di Ucraina vs Russia…nel senso più politico, se solo uno è aggiornato sulle news internazionali, qua sui due fronti il sangue scorre da oltre cinque anni.

Ma ieri sera c’è stata un’onesta contesa tra due splendidi atleti, uno più di grande malizia tecnica l’ucraino GVOZDYK che ha subito oltre il bel pugilato, la ferocia di chi è dotato di granata da fermo match… e infatti la contesa è stata fermata negli ultimi secondi prima della fine del 10° round. BETERBIEV è stato l’uomo migliore.

Ieri sera si sono sfidati due grandi atleti, 32 anni l’ucraino GVOZDYK detentore della cintura WBC, residente in California e tutta la carriera dipanata negli USA, contro il 34enne, russo BETERBIEV detentore della cintura IBF, residente in Canada e da dove ha iniziato la sua carriera, entrambi  hanno dato un gran spettacolo sino al 9 round, poi il decimo round è stato un assolo di ARTUR BETERBIEV.

BETERBIEV MENTALITÁ da GUERRIERO

 

Non si fa distrarre da feste e bevute, solo un altro guerriero può accettare la prossima sfida, e sarà difficile trovarlo. Succede sempre così quando un pugile diventa campione atterrando tre volte l’avversario in KO. Come ha fatto BETERBIEV ieri sul ring di Philadelphia. Cosa e come lo ha fatto, lo rende irraggiungibile.

Sarà quasi impossibile trovargli l’avversario. L’unico nel pieno degli anni migliori è il 29enne DMITRY BIVOL, anche lui russo con gli ultimi 10 match tutti disputati negli USA, sulla carta questa è l’accoppiata spettacolare. E se mantiene le aspettative BETERBIEV nel giro di un anno può conquistare tutte e quattro le cinture e diventare il migliore P4P. Ossia il migliore di tutte le categorie.

Un anno fa non era nessuno…Ha lo stile di quelli che vengono avanti. Che osano. Lo colpisci duro? Ti risponde con un colpo più potente. È BETERBIEV il migliore nei Pesi Massimi Leggeri, del momento.

I giorni migliori di SERGEY KOVALEV sono alle spalle.

Il match KOVALEV vs CANELO sarà una passeggiata per KOVALEV, o l’assegno a sei zeri meritato di fine carriera. No, nessuna chance che CANELO incontri BETERBIEV è troppo per il piccolo messicano che sfugge da GGG GOLOVKIN, il suo avversario più ovvio, il guerriero dei Pesi Medi più amato.

il 10° round vede OLEKSANDR GVOZDYK  3 volte al tappeto **the 10 round OLEKSANDR GVOZDYK down 3 times in KD.

Ted Atlas in the corner of OLEKSANDR GVOZDYK **Ted Atlas all’angolo di OLEKSANDR GVOZDYK 

the great promoter, BOB ARUM with the Champion ARTUR BETERBIEV

gli highlights del 10° round

Ascoltami qua, il link AudioLibro – IL FIGHTER D’ITALIA GIANCARLO GARBELLI-  http://bit.ly/2Y4zyZr

🥊🥊🇮🇹BETERBIEV, A WARRIOR STATE OF MIND
OLEKSANDR GVOZDYK vs ARTUR BETERBIEV

Thanks to that fox of BOB ARUM last night in Philadelphia there was a great fight that can be seen on YouTube … So much has been done in recent years to make boxing more international, because it is not true that the best protagonists are the usual Americans or Mexicans, it’s just that the boxing business is controlled in the US as in the UK. But more can be done. With YouTube, there is no risk of losing anything, certainly not direct programming, and not the best quality, but for the hungry of grand boxing, the fight OLEKSANDR GVOZDYK vs ARTUR BETERBIEV couldn’t be lost, because it’s the expression of the best talent in the Light Heavyweights division.

Boxing causes love and hate. Boxing gives strong emotions.

Ukraine vs Russia … no boxing is not a team sport, it is an individual sport, three men climb into the ring and one of them can leave us even the life, the third, the referee can prevent it. Sorry this punctuation of the fatality that in boxing, it is known it can happen, but this year the deaths in the ring of the world have been too many, at least five and all could be avoided. More prudence on the part of the referees, the corner, and the organization would have prevented this massacre. The more you can do, tightening up the rules. I’ve written it numerous times and I’m not tired.

BETERBIEV, A WARRIOR STATE OF MIND

And it was not even about Ukraine vs Russia … in the most political sense, if only one is updated on international news, here on both fronts the blood has been flowing for over five years.

 

But last night there was an honest contest between two splendid athletes, one more than great technical malice, the Ukrainian GVOZDYK who suffered more than the beautiful boxing, the ferocity of who have a standing match grenade … and in fact, the contest was stopped in the last seconds before the end of the 10th round. The Russian BETERBIEV was the best man.

 

Last night two great athletes competed, 32-year-old Ukrainian GVOZDYK WBC belt holder, California resident and all his career unraveled in the USA, against 34-year-old Russian BETERBIEV holder of IBF belt, residing in Canada and where he started his career, both gave a great show until the 9th round, then the tenth round was a solo by ARTUR BETERBIEV.

BETERBIEV, A WARRIOR STATE OF MIND

BETERBIEV probably until before the last night fight, he was the most underrated fighter. In fact, the predictions were all for the Ukrainian. But the Russian BETERBIEV showed he knew how to cut the ring, flaunted great power in both hands, his jabs appeared like blades, and even at close range he beat tempo … and then equipped with an arsenal of short shots to the body highly destructive. Excellent jaw. And with all this santabarbara available, yesterday in the ring of Philadelphia BETERBIEV exhibited a superior mind,  a warrior’s mind. BETERBIEV a life completely dedicated and focused on boxing, it can be seen by observing the determined gaze with shimmering intensity. Boxing is his life.

He is not distracted by parties and drinking, only another warrior can accept the next challenge, and it will be difficult to find him. It always happens this way when a boxer becomes champion landing the opponent three times in KO. What and how did BETERBIEV yesterday in the ring of Philadelphia makes it unattainable,

It will be almost impossible to find the opponent. The only one in the midst of the best years is the 29-year-old DMITRY BIVOL, also a Russian with the last 10 matches all happened in the USA, on paper this is the spectacular match. And if BETERBIEV keeps its expectations within a year it can conquer all four belts and become the best P4P. That is the best of all categories.

A year ago he was nobody … He has the style of those who come forward. Who dare. Do you hit it hard? He responds with a more powerful blow.  BETERBIEV at the moment is the best in the Light Heavyweights division.

The golden days of SERGEY KOVALEV are behind him.

The KOVALEV vs CANELO match will be a walk for KOVALEV or the six-figure check earned will be the end of his career. No, no chance that CANELO will fight BETERBIEV is too much for the little Mexican who escapes from GGG GOLOVKIN, his most obvious opponent, the most beloved Middle Weight warrior.

 

 

hear me… the AudioBook link of mine- IL FIGHTER D’ITALIA GIANCARLO GARBELLI-   
 http://bit.ly/2Y4zyZr